Lingua: ITA

S'Attiva

La ricerca è il futuro e noi siamo il nostro futuro, motivo per cui "S'Attiva". S'attiva il cervello, s'attivano le idee, s'attiva la ricerca, ma sempre con lo spirito e l'originalità che ci contraddistingue. Il progetto rappresenta la voglia di creare una filiera produttiva originale ed unica, oggi di nicchia, ma dalle mille risorse e potenzialità. La ricerca si affaccia sul mondo della canapa, pianta che ha rappresentato già in passato un’importante periodo della nostra economia nazionale. L'indirizzo della ricerca è quello di creare metodiche di sviluppo della filiera agroalimentare di prodotti a base di canapa.

Perché la canapa?

Perché è una coltivazione polivalente e dal punto di vista alimentare dai valori nutritivi unici.

Il primo anno è stato utile per capire e studiare la coltivazione e le relative evoluzioni a seconda del terreno utilizzato e del tipo di metodica di coltivazione adottata (1 terreno di semina rappresentativo per ogni provincia campana).

La collaborazione con le autorità: NAC, Polizia di Stato e Corpo Forestale dello Stato è stato fondamentale per validare ed accreditare, presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, la metodica sul quantitativo di THC; istituendo così il primo laboratorio pubblico della rete IZS accreditato in Italia.

La ricerca non finisce qui, l'utilizzo della canapa non conosce confini e quindi la possibilità di poter scoprire una metodica di estrazione del CBD alimenta la voglia di studio e ricerca, sperando di poter essere di sostegno quanto prima a tutte le persone che convivono duramente con malattie come la malattia del secolo.