Lingua: ITA

LatteA

Tutto ebbe inizio nel lontano 2008 , quando il sig. Elia Insalata piccolo imprenditore di Oliveto Citra, durante un fortuito incontro chiede a 2 giovani studenti di veterinaria la collaborazione per realizzare un allevamento di asine per la produzione di latte. Ancora studenti, abbiamo iniziato a confrontare tutte le esperienze e le realtà delle aziende asinine presenti sul territorio italiano. Dopo 2 mesi, 1000 km e notti disperate di studio sulle caratteristiche del latte e i diversi usi e applicazioni, ci siamo resi conto che sia il panorama scientifico che quello imprenditoriale necessitavano di una riorganizzazione. L'aspetto più importante è stato quello burocratico, al 2008 nessun allevamento europeo aveva il numero di riconoscimento (bollino CEE) e nessun allevamento poteva vendere il latte al di fuori della propria azienda. Dopo un'attenta analisi ci siamo resi conto che per poter raggiungere il nostro obbiettivo dovevamo applicare il concetto di filiera. Dall'alimentazione animale al marketing del prodotto finito.

Non poche problematiche si sono presentate sul nostro cammino, date dall'assenza di normative specifiche e di sperimentazioni scientifiche non basate sul semplice empirismo ma su solide prove scientifiche. Pertanto abbiamo compreso sin da subito l'esigenza di realizzare un gruppo di lavoro e collaborare con i migliori centri di ricerca campani: Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università "Federico II" di Napoli. Redatto un testo sui punti critici abbiamo pianificato la strategia operativa e scientifica suddividendola in 4 fasi:
1.Filone di ricerca scientifica Zootecnia, tecniche d’allevamento e Alimentazione
Obbiettivo : costruzione stalla e acquisto capi (asini)
2.Filone di ricerca scientifica sulle patologie e malattie infettive a carico degli animali
Obbiettivo riduzione patologie ( mastiti ecc…) e monitoraggio sanitario per le malattie infettive

Nell’estate del 2009, abbiamo iniziato a costruire la struttura per lo stallaggio degli animali e il centro per il trattamento e l'imbottigliamento del latte, il tutto realizzato a seguito del raggiungimento degli obbiettivi dei primi 2 filoni di ricerca. Nel luglio del 2010 abbiamo sottoscritto un protocollo d'intesa con:
Regione Campania
Università di Napoli "Federico II"
Università degli Studi di Salerno
Azienda Agricola Insalata Teresa
Comune di Eboli
Comune di Oliveto Citra
Provincia di Salerno
Ordine dei Medici Veterinari
ASL Salerno 1
Fondazione MIDA
Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno

Dal successo ottenuto dai primi due filoni, abbiamo replicato con la seconda parte delle ricerche:
3. Latte di asina: profilo chimico e microbiologico
4. Liofilizzazione e creazione di prodotti con latte di asina

Grazie al disarmante impegno della famiglia Insalata, e di tutti i soggetti coinvolti, nel gennaio del 2011 abbiamo ottenuto il riconoscimento ai sensi del Reg. CEE 853 e quindi l’autorizzazione a vendere il latte in tutto il territorio europeo.